Progetto "Informazione turistica"

Punto informativo


Il Punto Informativo si presenta come in figura a lato, realizzato direttamente con una serigrafia applicata all'interno sul vetro di una vetrina o finestra; il turista o cittadino può interrogare il Punto Informativo dall'esterno.

La tastiera, di tipo capacitivo, ha 8 aree sensibili; avvicinando le dita all'area sensibile si ha la lettura del tasto corrispondente.

Le informazioni, sia testuali che grafiche, vengono mostrate sullo schermo a colori di 14'' attraverso una finestra ricavata nella serigrafia

Quando non utilizzato, il Punto Informativo presenta un carosello di pagine informative; è possibile impostare sia la successione che la durata delle pagine.

Caratteristiche

  1. Vetrina con serigrafia

    La serigrafia occupa una superficie di 60 cm di larghezza per un'altezza da terra regolabile che varia da circa 1,8 metri a 2,4 metri; la parte inferiore può essere accorciata nel caso che la vetrina abbia una quota più alta dal terreno. La collocazione è sulla parte interna del vetro, così da garantire la protezione da atti di vandalismo e usura del tempo.
    Causa l'utilizzo della tastiera capacitiva è obbligatorio l'utilizzo di vetri senza intercapedini di aria (thermopan) od ad alto tenore di piombo, che schermerebbero il campo elettrico di lettura. Nella maggioranza dei casi per vetrine di negozi e simili vengono utilizzati vetri multipli antiinfortunio o antisfondamento con spessori variabili da 6 mm a 15 mm.

  2. Tastiera capacitiva

    Il dispositivo sensibile viene applicato all'interno della vetrina, dietro la serigrafia sulla quale sono disegnati i tasti sensibili:

    A seconda del spessore del vetro la sensibilità della tastiera si aggira intorno a 1/2 secondo di tempo di risposta

  3. Schermo a colori

    Un monitor di dimensione 14'' a colori con risoluzione di 800x600 punti, visualizza le informazioni realizzate in formato HTML (Hyper Text Markup Language); sono visualizzati quindi messaggi sia testuali che grafici; questo stesso documento ne è un esempio

  4. Elaboratore PC

    Il funzionamento logico è gestito da un elaboratore con le seguenti caratteristiche:


  5. Supporto in metallo con mensola

    Mentre la serigrafia e la tastiera vengono applicate al vetro, l'elaboratore, il gruppo di continuità e lo schermo a colori trovano collocazione su di un supporto in metallo verniciato grigio.
    La mensola predisposta per lo schermo è regolabile in altezza per adattarsi alle diverse situazioni di installazione

Installazione

L'installazione è alquanto semplice; individuata una vetrina adeguata, è sufficiente predisporre una linea telefonica ed una presa energia elettrica 220 Volt c.a. completa, come previsto per legge, di presa di terra.
Si elencano i punti da prendere in considerazione per una corretta predisposizione all'installazione:

  1. Vetrina

    Come indicato nelle caratteristiche la vetrina deve avere dimensioni superiori a cm 55-60 in larghezza e cm 170-180 in altezza; se abbiamo una vetrina interrotta in orizzontale (due vetri sovrapposti) si può prendere in considerazione l'ipotesi di suddividere la serigrafia in due parti, purchè la divisione sia tra tastiera e schermo, oppure sopra o sotto.

    Il vetro non deve essere con intercapedine di aria (thermopan), l'eventuale sostituzione non è molto onerosa; a titolo di esempio possiamo indicare in L. 95.000/mq + circa L. 130.000 per l'installazione il costo per un vetro di spessore 4mm + 4mm anti-infortunio, adatto in edifici pubblici.
    Nelle vetrine di negozi vengono utilizzati anche spessori inferiori e quindi di costo inferiore

  2. Alimentazione elettrica

    Per l'alimentazione dell'apparecchio deve essere disponibile nel locale una presa 220 Volt, corrente alternata con presa di terra, così come previsto dalle norme di sicurezza.
    L'assorbimento di energia è equivalente al consumo di un televisore dometico e quindi limitato.

  3. Linea telefonica

    Per l'aggiornamento della banca dati è previsto il collegamento telematico del Punto Informatico con scarico giornaliero delle variazioni; inoltre il collegamento serve anche per la manutenzione e l'aggiornamento del software, così da ridurre al minimo i costi di trasferta del personale tecnico.
    La linea telefonica va richiesta alla Telecom; i costi previsti, iva compresa sono:


©